PARERE LEGALE: Art. 55 DPR N 335 Del 1982

DOMANDA: Sono un agente di polizia da quattro anni con sede a Bovalino (RC)volevo sapere informazioni sul trasferimento art 55, in quanto sono orfano di madre e ho un padre paralitico...ho un fratello che non vive più con mio padre e sono costretto ad avere una badante a casa...sono di Napoli..la mia domanda di trasferimento art 55 è stata inoltrata mesi fa e non ho ancora una risposta.. cosa posso fare? grazie

RISPOSTA: Il trasferimento ex art 55 del DPR 335/1982 su istanza del dipendente può essere disposto dall'Amministrazione di appartenenza nei seguenti casi:
1. quando il dipendente abbia prestato servizio nella stessa sede ininterrottamente per quattro anni ed a tal fine l'Amministrazione rende noto semestralmente, per ogni sede, il numero delle domande presentate dal personale distinte per ruoli e qualifiche, e pubblica annualmente l'elenco delle sedi disagiate, individuate con decreto del Ministro, sentito il Consiglio nazionale di polizia.
2. per gravissime ed eccezionali situazioni personali del dipendente.
In entrambi i casi la decisione dell'Amministrazione è adottata con ampio criterio discrezionale e con tempi tecnici abbastanza lunghi.
Le preciso che la domanda andrebbe supportata anche da documentazione attestante "le gravissime ed eccezionali situazioni personali del dipendente".
Non è sufficiente riferire all'Amministrazione delle proprie personali problematiche ma quest'ultime andrebbero evidenziate con documentazione idonea a dimostrare la reale sussistenza di disagio del dipendente.
La problematica personale che Lei mi riferisce potrebbe essere oggetto di una diversa istanza ex art. 33 della Legge 104/1992 di trasferimento al fine di prestare assistenza al Suo genitore paralitico.
A supporto di tale diversa domanda Lei dovrebbe dimostrare i requisiti della continuità e/o dell'esclusività nell'assistenza.
Per dimostrare la continuità dell'assistenza Lei potrebbe sostenere di farsi sostituire dalla badante la cui prestazione di assistenza è corrisposta da Lei.
Per dimostrare l'esclusività dell'assistenza Lei potrebbe sostenere con idonea documentazione che Suo fratello oggettivamente non può prendersi cura del genitore.


Pubblicato venerdì 05 agosto 2011 alle ore 15:44.
© Riproduzione riservata